Il regime francese di protezione sociale Aliquote contributive di sicurezza sociale e di disoccupazione

al 1° gennaio 2019
Rischi Aliquota
e massimale mensile
Aliquota a carico del
dipendente
Aliquota a carico del
datore di lavoro
Sicurezza sociale
Assicurazione malattia, maternità, invalidità, decesso1 - 13% o 7%
stipendio intero
Contribuzione solidarietà autonomia (CSA) - 0,3%
stipendio intero
Assicurazione vecchiaia (tetto massimo)2 6,9%
€ 3.377
8,55%
€ 3.377
Assicurazione vecchiaia 0,4%
stipendio intero
1,9%
stipendio intero
Infortunio sul lavoro3 - variabile
stipendio intero
Assegni familiari4 - 5,25% o 3,45%
stipendio intero
Contribuzione sociale generalizzata (CSG)5 9,2%
98,25% dello
stipendio lordo
-
Contribuzione al rimborso del debito sociale (CRDS)5 0,5%
98,25% dello
stipendio lordo
-
Disoccupazione6 - 4,05%
€ 13.508

AGS6
- 0,15%
€ 13.508
Pensioni complementari (Regime Agirc-Arrco)7
- Scaglione 1 3,15%
€ 3.377
4,72%
€ 3.377
  CEG (Contribuzione di equilibrio generale) 0,86%
€ 3.377
1,29%
€ 3.377
- Scaglione 2 8,64%
tra € 3.377
e 27.016
12,95%
tra € 3.377
e 27.016
CEG 1,08%
tra € 3.377
e 27.016
1,62%
tra € 3.377
e 27.016
  1. La legge di finanziamento della sicurezza sociale del 2018 instaura il 1° gennaio 2019 un'aliquota contributiva a carico del datore di lavoro per malattia, maternità, invalidità e decesso al 7% per les retribuzioni annue non superiori a 2,5 volte lo Smic.
  2. Massimale mensile della Sécurité Sociale per il 2019.
  3. L'aliquota varia a seconda delle dimensioni e dei rischi dell'azienda.
  4. L'aliquota del 3,45 si applica alle imprese ammissibili alla riduzione generale dei contributi e alle retribuzioni annue non superiori a 3,5 volte lo Smic.
  5. La legge di finanziamento della sicurezza sociale del 2018 ha aumentato di 1,7 punti l'aliquota della CSG applicabile ai redditi da attività (passaggio dal 7,5 al 9,2%) e quella applicabile alle pensioni di vecchiaia e di invalidità. Per queste pensioni la legge n. 2018-1213 del 24 dicembre 2018 recante disposizioni economiche e sociali urgenti introduce una nuova aliquota intermedia, che porta a quattro le varie aliquote applicabili a seconda del reddito fiscale di riferimento (RFR) dell'anno N-2. Le persone iscritte al regime previdenziale francese ma non domiciliate fiscalmente in Francia sono esenti dal pagamento della CSG e della CRDS. Devono, invece, versare un contributo all'assicurazione malattia - aliquota a carico del dipendente – al 5,5% sulla totalità della retribuzione. La CSG e la CRDS sono prelevate anche sui redditi sostitutivi (indennità giornaliere, indennità di disoccupazione, ecc.) rispettivamente alle aliquote del 6,2% e dello 0,5%.
  6. Il tetto massimo applicato corrisponde a 4 tetti massimi della Sécurité Sociale (€ 4 x 3.377).
    AGS : associazione per la gestione del regime di garanzia dei crediti dei dipendenti. Dovuta solo dal datore di lavoro, la AGS finanzia il regime di garanzia dei dipendenti che permette, in caso di risanamento giudiziario o liquidazione, di garantire l'erogazione delle retribuzioni, dei preavvisi e delle indennità dei dipendenti.
  7. Il 1° gennaio 2019 i regimi Agirc et Arrco si sono fusi. I contributi delle pensioni integrative obbligatorie sono ormai calcolati su due fasce per tutti i lavoratori dipendenti, quadro o non quadro.
    • La prima, compresa tra un euro e l'importo corrispondente a un massimale della Sicurezza Sociale,
    • la seconda, compresa tra l'importo del tetto massimo della Sicurezza Sociale e l'importo corrispondente a 8 volte il tetto massimo della Sicurezza Sociale.
  8. L'aliquota di applicazione (127%) genera un'eccedenza di contributi senza aumentare il diritto alla pensione. I punti vengono calcolati in base all'aliquota contrattuale. Per la fascia 1, la cui aliquota globale è del 7,87%, solo il 6,20% entra nel computo dei punti pensione del lavoratore. Il resto contribuisce al finanziamento del regime pensionistico. Si aggiungono ai contributi succitati:
    • I contributi APEC che riguardano solo il personale quadro, su una retribuzione limitata a quattro volte il tetto della Securité sociale. L'aliquota globale è dello 0,06%.
    • La CET (Contribuzione di equilibrio tecnico) che si applica ai lavoratori quadro e non quadro le cui retribuzioni sono superiori al tetto mensile della Sécurité Sociale (aliquota a carico del dipendente dello 0,14% e aliquota a carico del datore di lavoro dello 0,21%).